Reservation
Corso il Rossellino, 26 53026 Pienza SI 12:15 - 14:45 / 19:15 - 22:00 +39 0578748183 / +39 3495676148

TableBooking








    Un ristorante è una rappresentazione – una sorta di rappresentazione vivente, nel quale i commensali sono i membri più importanti del cast.

    Warner LeRoy

    OurRestaurant

    Checkout our restaurant and special dishes
    E’ in questo contesto straordinario che si trova il ristorante “La Terrazza del Chiostro”, proprio accanto alla piazza principale, nell’ex monastero quattrocentesco di San Francesco, in cui fu celebrata la prima messa di papa Piccolomini, e che nel corso della storia ha testimoniato le alterne vicende della cittadina. In epoche recenti il monastero è stato un seminario arcivescovile annesso alla chiesa di San Francesco, dismesso poi negli anni ‘50, e divenuto circolo Acli negli anni 80, finché la curia ha deciso di affidare la gestione dei locali a privati, da cui sono sorti il ristorante e il Relais Il Chiostro.

    Scopri di più


     
     

    Laterrazza

    La stessa acqua bollente che ammorbidisce una patata, indurisce un uovo… è tutta questione di che pasta sei fatto, non delle circostanze!”
    Our pastry chef

    Stefano Parmegiano Palmieri

    DiscoverLa nostra cucina

    Non abbiamo mai avuto, e non vogliamo avere, a partire da ora, la presunzione di definire un concetto indescrivibile come quello della cucina.
    Cucinare è un’arte che ogni artista interpreta a proprio modo. Una dote che l’attore principale, lo chef, attraverso un processo di personalizzazione, cerca di trasmettere alla Sua platea. Solo in questo modo le proprie emozioni, le proprie sensazioni e le proprie esperienze sapranno giungere al commensale.
    Questo è il Nostro credo e verso questo obiettivo ci spingiamo quotidianamente attraverso la sperimentazione e la nostra opera.

    Scopri di più


    Lorenzo Proteo
    Capopartita agli antipasti

    Lorenzo Proteo classe 1993, perugino di nascita è cresciuto a Fornole di Amelia (TR). Ha mosso i primi passi alla “Bislacca Osteria Gourmet” per poi passare al “Filo d’Olio” di Ponte Valleceppi (PG). La passione per la cucina gli è stata trasmessa dalla nonna, fin da piccolo quando con le Sue mani piccine contribuiva alla preparazione dei tortellini per le feste paesane. Da Marzo 2019 è parte integrante della nostra brigata di cucina potrete apprezzarlo alla Terrazza del Chiostro come capopartita agli antipasti.


    Vincenzo Luordo
    Capopartita ai secondi

    Vincenzo Luordo 28 anni, classe 1991, nato e cresciuto a Buccino (SA), frequenta con successo l’Istituto alberghiero “E. Corbino” di Contursi Terme (SA). Introdotto immediatamente nel mondo del lavoro, compie le prime esperienze di cucina nei luoghi della propria infanzia, ancor prima di diplomarsi, già mentre va a scuola. Nel 2012 approda alla Terrazza del Chiostro agli ordini di quello che sarà il suo mentore, l’Executive chef Silvio Vigorita. Dopo un breve periodo itinerante, il ritorno alla corte di Maurizio Abbate nella brigata dell’Executive Chef Ivan Matarese, con il quale instaura un rapporto professionale che lo porta prima in Sardegna, a Portocervo, e successivamente ad Arabba (sulle Dolomiti). Da Arabba a Corvara, con l’Executive chef Nicola Laera. Chiusa la parentesi dolomitica, Vincenzo ritorna per la terza volta a Pienza, alla Terrazza del Chiostro...giusto il tempo della stagione estiva e poi nuovamente sulle Dolomiti, alla “Stua de Michil”, ristorante stella Michelin, ancora con l’Executive Chef Nicola Laera. A marzo 2019 l’ennesimo, definitivo, ritorno alla Terrazza del Chiostro. “Entrare in una cucina per me è una droga...che si tratti di una trattoria piuttosto che di uno stellato, è una dipendenza! È una professione che svolgo con amore...la cucina è l’unico luogo in cui riesco ad essere me stesso...preparare da mangiare per gli altri mi rende felice”. Questo è il nostro Capopartita ai secondi...semplicemente Vincenzo Luordo!


    Nicolas Bonifacio
    Executive Chef

    Massimiliano Ingino
    Pastry Chef

    Nato a Solofra (AV), arriva da Serino (AV), è un classe 1995 e si chiama Massimo Ingino il PastryChef (e non solo) de “La Terrazza del Chiostro” season 2019. Muove i primi passi ai fornelli per merito della nonna...“Ammiravo la sua dedizione nella preparazione dei piatti della tradizione” ci confida Massimiliano. Frequenta l’istituto alberghiero di Avellino conseguendo il diploma nel 2013. Il suo ingresso nel mondo del lavoro avviene già all’inizio del percorso di formazione scolastica nei periodi di bella stagione. Ristorante “La Principessa” di Castellabate (SA) la sua prima esperienza professionale. In successione sono poi venute le esperienze all’ “Esplanade Boutique Hotel” di Paestum (SA) e alle “Note Blu” di Cetara (SA). Dopo aver conseguito il diploma decide di provare un’esperienza internazionale trasferendosi nel Regno Unito dove lavora, per circa un anno, a “Il Pagliaccio” ristorante italiano al centro della City. “Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura ma soprattutto divertiti”. É con questo motto che Massimiliano è tornato in italia per approdare dapprima alla “Locanda del Marinaio” di Amalfi (SA) poi all’Hotel “Le Fioriere” di Praiano (SA) e al ristorante “Pupetto” di Positano (SA). Cinque anni intensi che lo hanno spinto a non fermarsi mai. Quest anno è arrivato a Pienza (SI) carico e con tanta voglia di fare esperienza, con l’intento di fare del suo meglio per vedere gli ospiti della “Terrazza del Chiostro” felici e soddisfatti. In fondo si sa, non si può pensare bene, amare bene, dormire bene se non si è mangiato bene!!


    Carmine Scarlatto
    Capopartita ai primi

    “La mia passione per la cucina nasce già da quando ero bambino…mi divertivo a preparare i pranzi della domenica con mia nonna. Cucinando posso esprimere me stesso, le mie idee e la mia arte e questo mi consente di esternare, attraverso gli odori ed il sapore di ciò che preparo, la mia essenza”...così si racconta Carmine Scarlatto, classe 1992 da Ortona (CH), nostro capopartita ai primi!


    Anna Oleksik
    Chef de Rang

    Nativa dell’Est Europeo e precisamente di Koszecin (Polonia). Il Suo primo approccio con la ristorazione di un certo livello lo ha avuto tra le crete senesi di Rapolano Terme (SI). Dopo qualche anno di esperienza è entrata a far parte dello Staff de “La Terrazza del Chiostro”. Giovane, armoniosa, solare, conosce e parla correttamente più lingue, Anna costituisce per la Nostra struttura l’ago della bilancia di tante situazioni ed è in grado di poter assolvere con abilità a diversi compiti come quello importantissimo dell’accoglienza dei Nostri ospiti.


    Maurizio Abbate
    Maitre & Sommelier

    Anima e Cuore della Terrazza del Chiostro, fondatore e gestore del Ristorante e delle attività collaterali rappresenta il punto fermo della Struttura: uomo ovunque!


    Ewa Oleksik
    Staff Cucina - Aiuto Cuoca

    Staff Cucina - Aiuto cuoca


    Zorita Velimirovici
    Staff Cucina - Aiuto Cuoca

    Staff Cucina - Aiuto cuoca

     

    AmazingIl Nostro Menù

    Dear Guests,
    Welcome to Pienza and wishing you all a warm and plesant stay,
    I’ts my pleasure to inform you of our new ventures at La Terrazza Del Chiostro
    It starts with fusions of different Arts.
    The food , The kitchen, Service E and the Photograpy which we hope is everything to please and serve our customers.
    I would like to say a thank you to all our customers, the Chef Nicolas Bonifacio, my staff and also my friend ZakSlice ART who’s work is displayed in the restaurant .

    MAURIZIO ABBATE

     

    AmazingLa Nostra Sala

    Una terrazza SI, ma forse, ancor più propriamente, una “porta di accesso al Paradiso” o ai “Campi Elisi”.

    Già, perché il panorama mozzafiato che si staglia dinanzi a “La Terrazza del Chiostro” non ha bisogno di aggettivazione per essere qualificato. Un Paradiso per l’appunto!

    SalaContrasti forti

    Tra cultura e modernità
    Contrasti forti ma mai esagerati, un giusto compromesso tra storia, cultura e modernità, questa è la Sala de “La Terrazza del Chiostro”.
    Un’architettura, costituita da volte e travi in legno tipiche del periodo storico e culturale di formazione (inizi ‘300) e che trasuda arte e cultura, fa da cornice ad un “arredamento” moderno e minimale in grado di poter accogliere in modo confortevole circa 50 ospiti.
    Atmosfera calda, resa romanticamente intima dalle nostre calde luci, pareti impreziosite dalle opere moderne di ZakSlice, pennellate che rompono la quiete portando nell’animo dei nostri ospiti quella tempesta artistica che non guasta mai e che solo i piatti del Nostro Staff di cucina sarà in grado di ricondurre alla meritata quiete. La ri-appacificazione dei sensi.
    Lo staff di sala, attento e disponibile alle esigenze dei commensali è a completa disposizione dei nostri ospiti per rendere, se vogliamo, ancor più gradevole il loro soggiorno presso la Nostra struttura.

    Scopri di più


    Marco Baglio
    Chef de Rang

    Marco Baglio, nativo di Pescia (PT)...classe 1997, dopo aver frequentato e superato con profitto gli studi all’Istituto Alberghiero F. Martini di Montecatini Terme, una volta conseguito il diploma, nonostante la giovane età, Marco si è tuffato immediatamente nel mondo del lavoro, viaggiando e spostandosi a Grosseto, Forte dei Marmi (LU) e Milano. Per lui anche una parentesi come Chef de Rang all’ “Osteria Perillà” ristorante stella Michelin a Rocca d’Orcia (SI).

     

    Dovesiamo

    Contattaci